Ago 19 2016

INTERVENIRE SUBITO PER FERMARE I MASSACRI A BENI, RD CONGO

Al Segretario Generale dell’Organizzazione delle Nazioni Unite

Al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite

Al Presidente del Parlamento Europeo

Alla Corte Penale Internazionale

Alla Corte Internazionale di Giustizia dell’Aja

Alla Corte Africana dei Diritti Umani e dei Popoli

All’Alto Rappresentante dell’Unione Europea per gli Affari Generali e la Politica di Sicurezza

Leggi il resto »

Ago 17 2016

EDITORIALE: ELEZIONI PRESIDENZIALI AD ALTO RISCHIO – UNA TERZA VIA TRA DUE STRATEGIE CONTRAPPOSTE

Editoriale Congo Attualità n. 289– a cura della Rete Pace per il Congo

Ritardi artificiali volontariamente orchestrati

 

In un rapporto intitolato “Congo: una battaglia elettorale pericolosa“, il Gruppo di Studi sul Congo (GEC) ha accusato le autorità della Repubblica Democratica del Congo (RDC) di essere “responsabili” dei molti ritardi artificiali constatati nell’organizzazione delle elezioni, in particolare delle presidenziali che dovrebbero avere luogo quest’anno, ma diventate ormai impossibili. Secondo il rapporto, questi ritardi sono stati volontariamente orchestrati dalla Maggioranza Presidenziale per mantenere Kabila al potere oltre la fine del suo secondo e ultimo mandato presidenziale che arriverà a termine nel mese di dicembre 2016. Leggi il resto »

Ago 17 2016

Congo Attualità n.289

INDICE

EDITORIALE: ELEZIONI PRESIDENZIALI AD ALTO RISCHIO – UNA TERZA VIA TRA DUE STRATEGIE CONTRAPPOSTE

1. “CONGO: UNA BATTAGLIA ELETTORALE PERICOLOSA” (GEC)

a. La lenta agonia del processo elettorale

b. Le responsabilità della Commissione elettorale e del Governo

c. Le strategie della Maggioranza e dell’Opposizione

d. Raccomandazioni

2. LA COMMISSIONE ELETTORALE

a. L’inizio dell’operazione di registrazione degli elettori

b. Una dichiarazione del Presidente Kabila che ha suscitato varie reazioni

3. LE VICISSITUDINI GIUDIZIARIE DI MOÏSE KATUMBI

a. Dossier “appropriazione indebita di immobile”

* La conferenza stampa degli avvocati della difesa

* La lettera della giudice Chantale Ramazani Wazuri

b. Dossier “reclutamento di mercenari”

* La denuncia di Darryl Lewis

c. Tentativo di ritorno in patria

Leggi il resto »

Ago 10 2016

PLURALISMO ETNICO – DAL CONFLITTO ALLA COABITAZIONE

Editoriale Congo Attualità n. 288– a cura della Rete Pace per il Congo

 

I massacri di Kibirizi e Buleusa

Il 18 luglio, nella notte, otto persone sono state uccise e altre cinque ferite, durante un’incursione di uomini armati a Kibirizi, una località situata nel territorio di Rutshuru (Nord Kivu). Tra gli otto morti, 4 sono Nande e 4 Hutu. Tra le vittime, anche un bambino di un anno. L’attacco sarebbe attribuito a dei ribelli ruandesi delle FDLR alleati con dei Mai-Mai Nyatura.

Le comunità etniche autoctone accusano la comunità hutu locale di essere complice delle FDLR.

Già il 13 giugno, sei persone erano state uccise e tre ferite a Buleusa, località situata a circa 140 km a nord di Goma. Di etnia Nande, il capo del villaggio, Joseph Kamuha, aveva affermato che alcuni uomini della sua comunità, insieme a degli Hunde, avevano attaccato degli Hutu sospettati di avere sequestrato uno della loro comunità. A Buleusa, i Nande e gli Hunde si reputano come popolazioni autoctone e considerano gli Hutu, ruandofoni, come degli “stranieri”, dei “ruandesi”. Leggi il resto »

Ago 10 2016

Congo Attualità n.288

INDICE

EDITORIALE: PLURALISMO ETNICO – DAL CONFLITTO ALLA COABITAZIONE

  1. LE FORZE DEMOCRATICHE ALLEATE (ADF)
  2. LE FORZE DEMOCRATICHE PER LA LIBERAZIONE DEL RUANDA (FDLR) E LORO ALLEATI
  3. BULEUSA: DAL CONFLITTO AL PATTO DI PACE?
  4. COSA SUCCEDE IN SENO ALL’M23 E ALLE FDLR?
  5. LA POPOLAZIONE VITTIMA DEGLI ABUSI DELL’ESERCITO, DELLA POLIZIA E DEI MAI-MAI
  6. IL PROGRAMMA DI DISARMO (DDR)

Leggi il resto »

Ago 02 2016

PRIVILEGIARE CIÒ CHE CONTRIBUISCE ALLA COSTRUZIONE DELLA DEMOCRAZIA E DELLA PACE

Editoriale Congo Attualità n. 287– a cura della Rete Pace per il Congo

 

Due visioni radicalmente opposte

 

Il 29 luglio, la Maggioranza Presidenziale (MP) ha organizzato una manifestazione allo stadio Tata Raphaël di Kinshasa, per sostenere il dialogo politico convocato dal Capo dello Stato. Su un grande poster si poteva leggere, “Il presidente della Repubblica resta in funzionesecondol’articolo 70 della Costituzione” e Aubin Minaku, segretario generale della MP, ha concluso: «Nessuno vi inganni, Kabila non violerà la Costituzione». In altre parole, Aubin Minaku ha voluto dire che, nel caso ormai certo di mancate elezioni, Joseph Kabila continuerà ad essere Presidente della Repubblica anche oltre la fine del suo secondo e ultimo mandato presidenziale.  Leggi il resto »

Ago 02 2016

Congo Attualità n.287

INDICE

EDITORIALE: PRIVILEGIARE CIÒ CHE CONTRIBUISCE ALLA COSTRUZIONE DELLA DEMOCRAZIA E DELLA PACE

  1. MILITANTI DI LUCHA DETENUTI: GRAZIA PRESIDENZIALE? NO, GRAZIE!

  2. EDEM KODJO ANNUNCIA L’INIZIO DEI LAVORI DEL COMITATO PREPARATORIO DEL DIALOGO PER IL 30 LUGLIO

  3. IL “RAGGRUPPAMENTO” DELL’OPPOSIZIONE RICUSA IL FACILITATORE EDEM KODJO

  4. LA RISPOSTA DI EDEM KODJO

  5. L’ACAJ CHIEDE LA LIBERAZIONE DEI PRIGIONIERI POLITICI

  6. LA MANIFESTAZIONE DELLA MAGGIORANZA PRESIDENZIALE

  7. IL DISCORSO DI ÉTIENNE TSHISEKEDI

 

Leggi il resto »

Lug 26 2016

Congo Attualità n. 286

RAPPORTO FINALE DEL GRUPPO D’ESPERTI DELL’ONU

PER LA REPUBBLICA DEMOCRATICA DEL CONGO

Maggio 2016 (Scarica il testo completo in francese)

INDICE:

RIASSUNTO

  1. GRUPPI ARMATI STRANIERI
    1. Le Forze Democratiche di Liberazione del Ruanda (FDLR)
    2. Le Forze Democratiche Alleate (ADF)
    3. L’implosione delle ADF in varie fazioni
    4. Violazioni del diritto internazionale umanitario
  2. GRUPPI ARMATI CONGOLESI
    1. Il Nduma Difesa del Congo – Rinnovato (NDC-R) e l’Unione per la Protezione degli Innocenti (UPDI)
    2. Le Forze per la Protezione del Popolo (FPP) e le Forze Democratiche per la Liberazione del Ruanda – Raggruppamento per l’Unità e la Democrazia (FDLR-RUD)
  3. RETI CRIMINALI
    1. Sikatenda Shabani
    2. I sequestri di persone nel territorio di Rutshuru

Leggi il resto »

Lug 19 2016

Per non perdere il treno delle elezioni

Editoriale Congo Attualità n. 285– a cura della Rete Pace per il Congo

Le responsabilità di una crisi

La Repubblica Democratica del Congo (RDCongo) sta vivendo una grave crisi politica che potrebbe sfociare in una situazione di caos generalizzato e di estreme violenze.

Secondo le disposizioni della Costituzione congolese, l’attuale Presidente della Repubblica terminerà il su secondo ed ultimo mandato presidenziale il 20 dicembre prossimo.

Eletti nel mese di novembre 2011 per un mandato di cinque anni, anche i deputati nazionali arriveranno a fine legislatura. I senatori sono già “fuori mandato”, essendo stati eletti nel 2006, a suffragio indiretto, per un mandato di cinque anni.

Secondo la Costituzione, le elezioni presidenziali devono essere indette 90 giorni prima della fine del mandato del presidente in carica. Quindi, le prossime elezioni presidenziali dovrebbero essere convocate non oltre il 20 settembre.

Mancano quindi solo due mesi, ma numerosi sono i problemi ancora da risolvere. Le liste degli elettori non sono ancora state aggiornate, il calendario elettorale non è stato rispettato e i mezzi di finanziamento sono stati decisamente inadeguati e insufficienti. È dunque quasi certo che le elezioni presidenziali e legislative nazionali previste il 27 novembre prossimo non avranno luogo.

La non organizzazione delle elezioni dimostra l’inadeguatezza e l’incapacità, se non la malafede, delle attuali istituzioni: del Governo, perché non ha messo a disposizione della Commissione elettorale i fondi necessari per il suo funzionamento; del Parlamento, in quanto non ha fornito alla Commissione elettorale i testi legislativi indispensabili per il proseguimento del processo elettorale; della Presidenza della Repubblica, in quanto non è riuscita ad assicurare il buon funzionamento delle Istituzioni.

Leggi il resto »

Lug 19 2016

Congo Attualità n. 285

INDICE

EDITORIALE: PER NON PERDERE IL TRENO DELLE ELEZIONI

  1. IL DIALOGO POLITICO ANCORA BLOCCATO
  2. IL MESSAGGIO DEI VESCOVI MEMBRI DELLA CONFERENZA EPISCOPALE DEL CONGO (CENCO)
  3. LA RISOLUZIONE DELL’ACP/UE SULLA SITUAZIONE PREELETTORALE
  4. UN ALTRO PROCESSO CONTRO MOÏSE KATUMBI
  5. LA PUBBLICAZIONE UFFICIALE DELLE SENTENZA DELLA CORTE COSTITUZIONALE
  6. SANZIONI FINANZIARIE CONTRO IL CAPO DELLA POLIZIA DI KINSHASA

Leggi il resto »

Post precedenti «