«

»

Ago 24 2011

Stampa Articolo

Rwanda: due difensori dei diritti umani congolesi sono stati arrestati e poi rilasciati

Fonte: Radio Okapi (testo in francese)

Due difensori dei diritti umani congolesi sono stati arrestati venerdì 19 agosto a Kigali, poi  rilasciati.
Secondo la Rete Nazionale dei Diritti Umani nella Repubblica del Congo (RENADHOC) che fornisce informazioni, le ragioni del loro arresto sono ancora sconosciute.
L’ONG indica anche che questi due attivisti non sono ancora autorizzati a lasciare il Ruanda.

In una lettera aperta al presidente ruandese Paul Kagame, domenica 21 agosto il RENADHOC dichiara che Giuseppe e Sanane Epimack Kwokwo sono stati arrestati mentre andavano ad una riunione del Comitato Direttivo della Lega dei diritti dell’uomo nella regione dei Grandi Laghi (LDGL) a Bujumbura.
Sono rispettivamente Presidente e Segretario Esecutivo della LDGL.

Secondo RENADHOC, Epimack Kwokwo è stato intercettato dalla Polizia di frontiera del Ruanda Kanyaru Alta, venerdì verso le ore 17 locali. E’ stato poi inviato a Kigali dai servizi segreti del Ruanda, ha detto la fonte.

Il difensore dei diritti umani è stato rilasciato alcune ore dopo la condizionale per apparire sabato 20 Agosto presso la polizia criminale a Kigali, per l’interrogatorio“, si legge nella lettera di RENADHOC.

Inoltre, lo stesso documento dichiara che Sanane Joseph è stato arrestato al confine rwandese di Bugarama e successivamente trasferito a Kigali. È stato rilasciato domenica 21 agosto.

In concomitanza, RENADHOC ha chiesto al presidente ruandese di far sì che i suoi servizi non blocchino più arbitrariamente i difensori dei diritti umani.