«

»

Mag 03 2011

Stampa Articolo

NAUFRAGIO SU FIUME KASAI, SI TEMONO CENTINAIA DI MORTI

02.05.2011

Sarebbero tra le 300 e le 400 le vittime provocate dal naufragio di un battello avvenuto nella notte del 30 aprile sul fiume Kasai, tra Thsikapa e Kafuku, nel sudovest del paese: lo hanno detto un sopravissuto, che ha raccontato la tragedia sulle frequenze di una radio locale, e un responsabile delle autorità fluviali locali.

Se la notizia sarà confermata il naufragio sarebbe uno dei più gravi degli ultimi anni. Secondo fonti della MISNA a Tshikapa e nella capitale Kinshasa, il governo si sta attivando per provvedere a un’assistenza alle famiglie delle vittime.

Le cosiddette “baleniere”, come vengono chiamati i battelli nella Repubblica Democratica del Congo, sono un mezzo molto utilizzato per il trasporto delle persone e delle merci. Spesso le condizioni di sicurezza non sono rispettate, le imbarcazioni sovraccariche e vetuste, e le condizioni di navigazioni, durante la stagione delle piogge, possono essere molto pericolose.

Fonte: Misna.